Dermochirurgia

La chirurgia ricostruttiva permette altresì di ottenere ottimi risultati da un punto di vista estetico – funzionale quando interviene a supporto dell’oncologia cutanea, ossia del trattamento chirurgico di neoformazioni, malformazioni e neoplasie.

In base al tipo di asportazione del tumore, della zona e delle strutture coinvolte, il chirurgo plastico ha varie possibilità ricostruttive, che possono essere lembi locali sia cutanei che mio cutanei che lembi a distanza.

Il compito del chirurgo plastico è, dunque, quello di dare una adeguata copertura cutanea della zona interessata.

Si tratta di interventi di varia complessità che possono ridare al paziente una qualità di vita normale.

*Tumori cutanei

I tumori della pelle sono per lo più facilmente visibili ed individuabili dal paziente stesso consentendo quasi sempre una diagnosi precoce e, quindi, l’asportazione chirurgica del tumore, che porta quasi sempre ad una sicura guarigione

*Carcinoma basocellulare e spino cellulare

Il carcinoma basocellulare è una neoplasia cutanea estremamente diffusa che origina dalle cellule dello strato basale dell’epidermide o sui follicoli piliferi da cellule indifferenziate pluripotenti. Le cellule neoplastiche si aggregano in filiere e masse solide che invadono lentamente il derma e le strutture sottocutanee. Hanno una crescita molto lenta e difficilmente danno metastasi a distanza. Tuttavia se non vengono trattati possono infiltrare i tessuti e causare morbità o deformità.

Il carcinoma spino cellulare insorge in corrispondenza dell’epidermide e particolarmente delle cellule dello strato squamoso che costituiscono gran parte degli strati più superficiali della pelle.

Diversamente da quasi tutti i carcinomi o cellule basali, il carcinoma spino cellulare può essere associato a un generale rischio di diffusione della malattia anche al di là dell’area in cui ha avuto origine.

*Lesioni pre-neoplastiche

La cheratosi solare o senile è la lesione precancerosa più comune causata dalla continua esposizione alla luce solare. Può evolvere in una forma maligna.

*Melanoma

E’ un tumore maligno che origina dal melanocita, cellula della cute.

Può insorgere in tutti i distretti corporei in cui sono normalmente presenti i melanociti ma anche le mucose, le meningi e l’occhio.

Si manifesta con una lesione superficiale o nodulare ed è potenzialmente in grado di dare luogo a metastasi.

*Terapia fotodinamica (PDT)

E’ un trattamento non chirurgico applicabile ai tumori della cute e a lesioni pretumorali.