Epilazione Laser

Informazioni generali:

L’epilazione laser è un sistema sicuro ed efficace per l’eliminazione progressiva dei peli superflui su diversi fototipi cutanei. Si tratta di una tecnica basata sul principio della selettività termocinetica, indicata per colpire le concentrazioni di melanina del pelo senza ledere i tessuti circostanti.L’epilazione laser è un sistema sicuro ed efficace per l’eliminazione progressiva dei peli superflui su diversi fototipi cutanei. Si tratta di una tecnica basata sul principio della selettività termocinetica, indicata per colpire le concentrazioni di melanina del pelo senza ledere i tessuti circostanti.

Quando è consigliata:

L’epilazione laser è consigliata nei casi di irsutismo o ipertricosi, condizioni che spesso comportano un notevole disagio psicologico o addirittura un problema di continui e ripetuti fenomeni infiammatori ed infettivi (follicoliti frequenti). Possono comunque ricorrere all’epilazione laser tutti coloro, uomini o donne, che desiderano rimuovere l’eccesso di peli dal loro corpo. Il trattamento laser è invece sconsigliato in caso di assunzione di isotretinoína (retinoico, vitamina A), di uso di prodotti foto sensibilizzanti, di acne accentuata, di diabete mellito e di fototipo VI.

Risultati:

Tutti i follicoli piliferi seguono un normale ciclo di crescita che comprende tre fasi: fase attiva (anagenica), fase transitoria (catagenica) e fase statica (telogenica). La fase attiva è l’unico momento in cui è possibile distruggerli. Le percentuali di peli in fase anagenica cambiano a seconda delle diverse parti del corpo. Questo significa, ad esempio, che lo stesso trattamento soddisfacente sul viso potrebbe eliminare un minor numero di peli sulle gambe. I risultati dell’epilazione laser sono variabili da persona a persona ma in generale si può affermare che a seguito della terapia il numero dei peli si riduce drasticamente ed i rimanenti risultano più chiari e meno robusti. La depilazione laser è generalmente più efficace sui peli scuri, meno su quelli molto biondi o bianchi.

Preparazione pre-operatoria: Prima del trattamento di epilazione laser la cute dovrà essere rasata e non dovrà essere stata esposta di recente al sole o a sedute abbronzanti con raggi UV.

Intervento:

Lo shot di luce emesso si trasforma in calore e viene assorbito dalla melanina, distruggendo il bulbo pilifero e ostacolando la ricrescita del pelo. Il grado di fastidio avvertito dai pazienti è variabile, spesso descritto come una sensazione di puntura o simile allo schiocco di un elastico. Il tempo necessario per il trattamento varia in relazione alla densità dei peli, ma rimane comunque sempre molto breve.

Trattamento post-operatorio:

Al trattamento fa seguito la comparsa di un lieve arrossamento, a volte un modesto gonfiore e una leggera sensazione di bruciore, che scompaiono nell’arco di qualche ora e che trovano sollievo nell’ applicazione di una crema lenitiva. Il trattamento successivo avviene dopo circa 4 settimane. Il numero di sedute necessarie per coprire il ciclo pilifero varia notevolmente da una zona all’altra e da una persona all’altra: normalmente, per ottenere un’epilazione duratura, possono essere necessarie 6/8 sedute ma non è mai possibile fare una previsione certa.

Possibili rischi e complicanze:

Il trattamento di epilazione laser non deve essere eseguito nei casi in cui il paziente sia abbronzato o sia stato recentemente esposto a lampade abbronzanti o a radiazioni solari; in questi casi le complicanze che si possono presentare sono piccole ustioni superficiali che opportunamente trattate non lasciano esiti cicatriziali. Talvolta, nel caso di esposizione solare dopo trattamento, è possibile che si formino piccole aree ipercromiche (macchie) che potranno essere trattate