Liposuzione

Liposuzione

La lipoaspirazione o liposuzione o liposcultura, permette di rimuovere il tessuto adiposo sottocutaneo attraverso l’inserimento di una cannula di diverso calibro collegata ad un sistema di aspirazione (manuale, meccanico, a ultrasuoni, pneumatico). Esistono precise indicazioni specie in quei distretti corporei (cosce, ginocchia, glutei e fianchi) nei quali il calo ponderale non riesce ad essere tangibile. Può essere esteso anche ad altre parti corporee come addome, braccia , mammelle. Nel programma terapeutico del paziente obeso, la liposcultura ha un duplice ruolo preliminare e/o complementare all’atto chirurgico modellante ma sicuramente non può sostituirsi ad esso. Ogni intervento chirurgico di modellamento corporeo si potrà effettuare solo dopo un adeguato e oculato calo ponderale. Per ottenere ciò il paziente si dovrà affidare allo specialista.

L’intervento Vengono praticate delle piccole incisioni di pochi millimetri in zone diverse a seconda delle aree da trattare e solitamente posizionate in pieghe cutanee per cui risultano pressoché invisibili.Da tali incisioni verranno introdotte le canule di diametro variabile in modo da scolpire al meglio la parte interessata. La durata varia dall’estensione e dal numero di aree da trattare.

Anestesia Qualora la liposcultura si debba applicare ad aree di piccole dimensioni, può essere praticata una semplice anestesia locale, per aree più ampie sarà necessaria una neuroleptoanalgesia o nei casi in cui si tratteranno più distretti, un’anestesia generale o spinale.

Postoperatorio Dopo la liposcultura è necessario indossare speciali guaine elastiche o collant compressivi. La comparsa di ecchimosi è costante e queste scompariranno nel giro di dieci giorni circa; costante sarà anche l’edema (gonfiore) così come un’alterazione della sensibilità che scompariranno con il trascorrere delle settimane e a volte anche nell’arco di qualche mese.